EMOZIONI DAL PUBBLICO

(intervista effettuata in occasione del CONCERTO PASQUALE tenutosi il 20.03.2005 presso il Centro residenziale IL FONTANONE a Faenza)

 

EDA : “Il concerto è stato molto bello. C'era qualcosa nell'aria e nelle loro voci… E' stato molto emozionante e particolare. Qualche canzone la conoscevo già. Erano in tantissimi e avevano delle voci splendide, ma soprattutto sapevano dosarle e risaltarle alla perfezione senza “strafare” e senza urlare. Soprattutto è stato molto particolare sentire strumenti come il violino e il flauto. Quando ci sarà un altro concerto come quello?”

SARA ANIMATRICE: Eda è sempre stata sulle sue con un'aria che sembra superiore ed indifferente a tutto quello che le succede attorno. Sempre con il suo fazzoletto di fronte alla bocca sembra aver costruito un muro davanti a lei. E' posata e non si lascia mai scappare una parola di troppo. Si isola e dice di non sopportare la confusione e la musica. Non gradisce quasi nulla (a sentire lei) e ha perso tanti interessi. Solo ultimamente è tornata “in mezzo a noi”. “Questa volta il concerto è stato bellissimo!”. Queste sono state le parole pronunciate da lei spostando il fazzoletto dalla bocca, gesticolando animatamente per farmi capire nei particolari tutto quello che aveva provato. Due cose mi sono rimaste impresse: la luce SPECIALE che aveva negli occhi e un sorriso mai visto prima.

ARGIA : “ E' stato molto bello soprattutto sentire i solisti…..”

IDA : “ E' stata una musica soave e un concerto emozionante. Ho potuto riascoltare canzoni del mio tempo e questo mi ha fatto molto felice. Ascoltare quella musica mi ha riempito il cuore!!!”

CONCETTA : “… il concerto è stato bellissimo. Sono rimasta un po' delusa perché avrei voluto sentir cantare l'Ave Maria di Schubert. Avevano delle voci splendide e facevano un bellissimo effetto vestiti tutti uguali soprattutto gli uomini con il papillon. Di canzoni non ne conoscevo nessuna, ma è stato un piacere immenso ascoltarle.”

DINA : “ E' stato splendido! Avevano delle voci “educate” e di un'unità indescrivibile che mi hanno scaturito forti emozioni. Li avevo già sentiti nel 2000 a Lourdes e mi hanno dato domenica le stesse emozioni di allora. BELLISSIMO! Più di così non si poteva chiedere! Grazie a voi per l'opportunità e a loro per lo splendido regalo!”

CELSO : “ Prima di tutto mi è piaciuta l'eleganza dei vestiti. Poi è stato molto bello il fatto che abbiano cantato tenori, baritoni…… Ho provato un sussulto al cuore.

ELENA : “ E' stata molto bella l'Ave Maria. Peccato che non abbiano cantato quella di Schubert. Qualcuna l'avevo già sentita. L'ho trovata un'iniziativa splendida e adatta al periodo. Voci bellissime!!!”

OVILIO : “Le canzoni erano molto belle: io so cantare, ma mi piace molto anche ascoltare queste voci che si sono “amalgamate” in modo da formare quasi un'unica voce. Musiche molto belle che toccano il cuore. C'era armonia e affiatamento e questo si è visto e sentito bene.”

UGO : “ IO DI FRONTE A LORO DOVREI SOLO INCHINARMI! Sono stati bravissimi e digli che non solo ho passato uno splendido pomeriggio, ma che li aspetto di nuovo! Bravi!!

ADRIANA : “ il concerto è stato molto bello. Le canzoni che hanno cantato non le conoscevo, ma mi sono piaciute molto ugualmente!”

GIUSEPPINA : “Era la prima volta che lo vedevo ed è stato bellissimo!”

LAURA : “Meglio di così non si può volere. La mia vista ed il mio udito sono rimasti soddisfatti. La musica era di prima scelta e i cantanti si presentavano molto bene. Li ho ascoltati molto volentieri. Spero che ritornino perché una musica così bella non l'ho mai sentita. Ho assistito a dei concerti, ma di musica conosciuta da tutti. Una cosa del genere non si vede mica tutti i giorni, anzi è un privilegio poterli ascoltare. Grazie!”

ANNUNZIATA : “ I cantèva propri bè! Erano tanti e cantavano bene! Mi sono piaciuti molto. Complimenti!”

SARA ANIMATRICE: Mi ha fatto molto piacere assistere allo scambio di opinioni fra Giuseppina, Laura ed Annunziata alla quale di solito va sempre tutto bene, ma mai spontaneamente esprime quello che prova. Invece questa volta è stata lei che, pur di far sapere il suo positivissimo parere e la sua soddisfazione, ha scavalcato la conversazione fra due persone che parlavano fra di loro senza averla interpellata.

Due frasi concise e dirette sono uscite dalla sua bocca, ma questo ha confermato che Annunziata sapeva perfettamente di quello di cui si stava parlando, ma soprattutto che qualcosa di molto forte le è rimasto impresso.

Alla fine del concerto di domenica pomeriggio, Tina mi ha cercato con gli occhi e con un cenno della mano mi ha chiamata a sé, non per chiedermi un bicchier d'acqua o di accompagnarla da qualche parte, ma per ringraziarmi per avergli regalato un pomeriggio così.”

WANDA : “ Erano bravi tutti. Il concerto l'ho ascoltato molto volentieri e se tornassero mi farebbe molto piacere!”

 

Torna alla HOME PAGE Torna a STAGIONE 2005